Come guadagnare subito con il prodotto perfetto per la vendita

Vuoi scoprire come iniziare a vendere in modo facile, veloce e senza rischi?

Desideri scoprire come si possono guadagnare soldi subito in modo legale?

Voglio svelarti qual è il prodotto o servizio perfetto per la vendita che ti farà guadagnare di più in modo legale.

Seguimi in questa guida affinché tu possa scoprire qual è il percorso perfetto per poter ottenere migliori guadagni da subito.

Corrado Fontana primo marketer certificato in Biocomunication MarketingMi presento, io sono Corrado Fontana, sono ideatore del metodo “Biocomunication Marketing”.

Sono l’unico marketer in Italia specializzato nello sviluppo di strategie di acquisizione clienti e vendita con la Biocomunicazione.

Ho iniziato nell’attività di vendita per caso qualche anno fa. Quando ho iniziato ovviamente non avevo una strategia, non avevo un metodo e ovviamente i miei guadagni non arrivavano.

Quindi ho passato diverso tempo alla ricerca di poter ottenere dei risultati in termini di vendita senza poterli ottenere.

Quindi ero uno dei tanti che cercava di poter trovare la fortuna nel settore della vendita quando in realtà più che fortuna ottenevo solo disagi e insuccessi.

Fino a quando un bel giorno per caso non ho scoperto delle informazioni che non sono di dominio pubblico, e quindi informazioni segrete, informazioni che mi hanno permesso di cambiare la mia situazione.

Ho scoperto qual è effettivamente il metodo per creare delle vendite senza difficoltà, poter ottenere dei guadagni migliori da subito e quindi poter anche crearsi una carriera e un’attività che possa essere legale, continuativa e dare sicurezza e serenità.

Si tratta di informazioni tenute segrete per lungo tempo, che non sono state divulgate, che quindi non sono di dominio pubblico ma che oggi sto per rivelarti.

Queste informazioni sono state quelle che mi hanno permesso di fare la differenza nel settore della vendita e diventare oggi l’unico riferimento per il Biocomunication Marketing.

Quindi l’unico marketer in Italia specializzato nella Biocomunicazione.

Ora ti starai chiedendo:

In che maniera la Biocomunicazione potrebbe esserti utile nel guadagnare da subito con la vendita?

Se mi seguirai ti svelerò perché la Biocomunicazione può insegnarti a guadagnare da subito e quindi a migliorare i tuoi risultati di vendita.

Allora la ricerca del prodotto perfetto è l’ossessione della maggioranza delle persone che vogliono vendere e guadagnare.

Non a caso c’è una ricerca continua su quella che potrebbe essere la possibilità di migliorare un prodotto o migliorare un servizio al fine di poter migliorare delle vendite, dei guadagni.

Questo è quello che si fa costantemente sia nell’attività di vendita diretta (che potrebbe essere quella del venditore) o quella indiretta (che potrebbe essere quella del negoziante o dell’azienda che cerca di sviluppare il prodotto dell’anno o di realizzare quello che potrebbe essere il prodotto del secolo).

Si fa questa costante ricerca però i risultati non sono ovviamente di pari passo come dovrebbe essere la teoria. Infatti se fosse effettivamente il prodotto o il servizio perfetto l’elemento determinante per la vendita, ogni brevetto che viene depositato o ogni progetto che viene realizzato sarebbe non solo venduto ma darebbe anche dei guadagni e soprattutto le persone che si specializzano per ottenere una competenza perfetta.

Cioè mentre una volta le persone, quindi parliamo di persone che sono del secolo scorso piuttosto persone che hanno realizzato la loro carriera durante gli anni 50-60 (il boom economico italiano) non avevano la possibilità di ottenere un titolo di studio perché non c’era la possibilità, perché non c’erano forse neanche le scuole così diffuse e disponibili.

Oggi coloro che invece hanno la possibilità di studiare di acquisire competenze attraverso un diploma o una laurea sono molte di più di allora ma queste stesse persone non riescono ad occuparsi.

Per assurdo sono le persone più disoccupate.

La vendita non dipende dal prodotto ma dalla biocomunicazione

Allora questo messaggio vuole chiarire una cosa, se il prodotto, il servizio, perfetto fosse realmente così determinante, non avremmo dei brevetti che non vengono venduti, non avremmo dei progetti che non vengono venduti, non avremmo dei laureati o delle persone specializzate che sarebbero senza impiego. Ora se anche tu stai cercando il prodotto perfetto, il servizio perfetto, per la tua carriera per poter ottenere dei guadagni da subito, evidentemente puoi già imparare qualcosa.

Voglio quindi rivelarti che le vendite maggiori se ci pensi riguardano prodotti di bassa qualità. Prendiamo l’esempio del mercato dei fast food che aprono catene in tutto il mondo, fatturano miliardi di dollari, non sto qui a far nomi, ma queste realtà non puntando sulla qualità, non puntando su un prodotto effettivamente gradito da un punto di vista di caratteristiche, di capacità nutritive e via dicendo, riescono invece a fare dei grandissimi guadagni.

Ora… questo dimostra che se segui il prodotto fallisci. Cioè se io ricerco il prodotto perfetto e penso che questo possa essere determinante per la vendita, evidentemente c’è un problema e questo problema sarà dimostrato dal fallimento.

Infatti l’attesa per il prodotto perfetto distrugge i tuoi guadagni. Questo te lo dichiaro e te lo sto rivelando.

Se stai cercando di poter ottenere dei guadagni da subito, quindi guadagnare da subito con la tua attività o cercare un’attività che ti possa far guadagnare immediatamente, allora non cercare il prodotto perfetto. Perché se cerchi il prodotto perfetto finirai con il distruggere i tuoi guadagni.

I dati infatti che cosa rivelano? I dati dimostrano che i guadagni mensili dei venditori in Italia per l’80% non supera i €2.043 al mese (fonte del dato), il 15% non supera i €2.500 al mese e stiamo parlando sempre di cifre lorde, il 5% soltanto supera i €10.000 mensili.

Ora per diversi anni sono stato parte di quel 80% e per diverso tempo mi ostinavo cercando di perfezionare o di migliorare la mia competenza sul prodotto diventando sempre più tecnico nell’esposizione davanti al cliente soprattutto nella competenza verso quello che poteva essere il mercato nel dimostrare il perché le caratteristiche del mio prodotto erano migliori della concorrenza.

Per diversi anni sono rimasto all’interno della prima fetta, cioè facevo parte di quel 80% che non superava i €2043 al mese lordi.

Addirittura non superavo nemmeno metà di quel valore lì. Per quanto mi impegnassi, per quanto cercassi di andare a vendere, per quanto cercassi di fare telefonate, visite e tutto il resto.

Qual è stato l’elemento invece che mi ha permesso di andare sulla terza parte, quindi far parte di quel 5%?

Sto per rivelartelo in questa guida in cui potrai capire qual è l’elemento che ti permetterà di migliorare da subito i tuoi guadagni e portarli nella terza parte. Quindi far parte di quel 5%.

Lo stesso risultato ovviamente non vale solo per rivenditori.

Perché?

Perché chi si ostina a basare le proprie vendite su di un prodotto continuerà a fallire.

E non ci sono solo venditori che fanno diciamo un’attività di vendita attiva ad avere questo problema.

Il problema ce l’avranno sempre coloro che si basano sui prodotti.

E chi sono coloro che si basano sui prodotti se non per esempio negozianti che sono in crisi e quindi continuano a chiudere le loro attività. Perché?

Perché la clientela non li sceglie più e quindi hanno basato tutta la loro attività, la loro strategia, su di un prodotto, su di un servizio.

Questi negozianti stanno chiudendo come stanno chiudendo tantissime aziende produttrici che si sono limitate a produrre.

Quindi la soluzione per guadagnare subito non è cercare il prodotto perfetto, questa è una grandissima regola.

Se seguirai questa regola potrai capire come poterti spostare nella terza parte della percentuale che ti ho mostrato prima dei guadagni.

Ora qual è quindi la soluzione se non hai il prodotto perfetto? Voglio mostrartelo, stai quindi attento a quello che ho da dirti.

Allora se il mercato sapesse già ciò che vuole, già lo avrebbe.

Questa è una considerazione molto molto pratica e molto logica. Se ci pensi sia Henry Ford che Steve Jobs si sono presentati in un mercato che aveva già quel tipo di prodotto che loro hanno presentato e sto parlando di categoria. Per esempio esistevano già delle auto quando Henry Ford propose le sue auto e fondò la sua azienda. C’erano già dei telefoni quando Steve Jobs presentò il suo telefono e addirittura il mercato era per così dire già contento di quello che aveva.

Se Ford dovette scontrarsi per esempio con Chrysler o con altri Marchi come Chevrolet per posizionare il suo prodotto nel mercato che aveva già delle risposte, Jobs doveva invece scontrarsi con grandi colossi come Nokia, come BlackBerry o come Motorola per esempio.

Eppure quale fu l’elemento che permise a loro di superare il mercato già per così dire saturo o quantomeno già soddisfatto da qualcun altro, che dava già un prodotto qualitativamente elevato?

Perché se pensiamo al BlackBerry piuttosto che al Motorola parlando di telefonia già allora dominavano il mercato. BlackBerry per esempio fino al 2007, fino alla presentazione dell’iPhone, era il dominatore del mercato perché già poteva far sincronizzare le email direttamente sul dispositivo. E quindi le persone che necessitavano di sincronizzare le mail lavorative desideravano solamente quel tipo di dispositivo.

Quale fu la risposta che invece permise, o l’elemento chiave, che permise a loro e permetterà anche a te di capire come migliorare i tuoi guadagni e quindi migliorare le tue vendite?

Allora sia Ford che Jobs non hanno focalizzato la loro attenzione su di un prodotto, bensì hanno preso e hanno innovato degli strumenti che già stavano soddisfacendo dei bisogni, cioè hanno innovato un metodo, un modo di fare, un modo di vivere. Ford ha innovato un modo di spostarsi, Jobs ha innovato un modo di comunicare.

Che cosa vuol dire spostarsi e comunicare? Sono due categorie che possono rientrare nella categoria dei bisogni. Per farti capire meglio arriviamo al punto della questione.

Tutti i bisogni nascono in un unico punto.

Qual è il punto che fa nascere i bisogni?

I bisogni nascono nella mente del clienteSe io devo soddisfare i bisogni devo capire dove nascono. Nascono tutti nella mente del cliente. Ecco a questo punto possiamo capire quindi che anziché capire che esiste un prodotto perfetto o un servizio perfetto in realtà c’è un elemento scatenante del bisogno che è la mente del cliente.

Come si fa ad andare ad approfondire questa situazione o questa tematica?

Voglio aiutarti a capire come soddisfare la mente del cliente attraverso quelle che sono state le informazioni segrete a cui ho avuto accesso.

Queste informazioni sono rimaste segrete per lungo tempo. Ad oggi nessun altro sta rivelando quello che ti sto rivelando io. Perché? Perché sono informazioni che sono rimaste occultate o rese disponibili parzialmente ma non in maniera pratica, applicate al settore vendita.

Tutto è iniziato durante la guerra fredda con Abraham Maslow che è stato uno psicologo che è stato reso famoso dalla teoria della gerarchizzazione dei bisogni.

Piramide di Maslow e bisogni biologici

Maslow che probabilmente avrai già conosciuto anche tu, è stato colui che ha ideato la gerarchizzazione dei bisogni.

Cosa vuol dire?

Vuol dire che ha creato una sorta di, una rappresentazione, cioè si è reso conto che esistono dei bisogni differenti per ogni essere umano che vengono per così dire… partono da una necessità di soddisfazione iniziale per arrivare successivamente mano a mano che soddisfo dei bisogni a dei bisogni successivi. Lui ha creato una rappresentazione grafica con una piramide, la piramide di Maslow, la famosissima piramide di Maslow.

Questa piramide rappresenta:

  • nella parte sotto quelli che sono i bisogni fisiologici che sono appunto: il respiro, l’alimentazione, il sesso, il sonno, l’omeostasi. Cioè quella che potrebbe essere la necessità di nutrirsi, avere un tetto per così dire, e poi via via che io comincio a soddisfare queste necessità il mio corpo automaticamente, la mia biologia, la mia mente, cercheranno di soddisfare altre necessità che potrebbero essere quelle di
  • sicurezza
  • appartenenza
  • stima
  • autorealizzazione. L’autorealizzazione si completa quando io sarò in grado di aiutare qualcun altro a mia volta, quindi riversare quelle che sono state le mie soddisfazioni, aiutando qualcun altro a fare altrettanto.

Probabilmente ti starai chiedendo:

In che modo la piramide dei bisogni di Maslow ti è utile per vendere e guadagnare?

Questa è stata la chiave di volta che ho saputo realizzare e quindi capire ovviamente tutti gli studi che sono riuscito a fare non riesco e non posso per questioni di tempo rivelarteli tutti quanti nel dettaglio però voglio spiegarti come funziona il meccanismo per applicare la piramide dei bisogni alle tue necessità di guadagno.

Quali sono i bisogni che l’essere umano cerca di soddisfare?

Allora visto che esiste una piramide dei bisogni quindi sono bisogni che sono differenti a seconda della tipologia e però ogni essere umano adegua quei bisogni ad un proprio modo di realizzare un obiettivo, ad un proprio modo di gestire il tempo, ad un proprio modo di gestire le relazioni e ad un proprio modo di evitare ciò che è tossico, ciò che fa star male.

Probabilmente anche tu ti sei reso conto che il tuo modo di soddisfare questi bisogni è diverso dagli altri.

Magari diverso addirittura da coloro che vivono nel tuo stesso contesto familiare o lavorativo e tutto questo non è casuale.

Cioè se le persone attorno a te soddisfano dei bisogni in termini di obiettivo, di tempo, o di evitare le tossicità in modo diverso da te, non è casuale. E benché magari i bisogni possono essere uguali. Cioè ognuno li soddisfa in maniera differente. Questa è la chiave di volta.

Quindi questo è il metodo che effettivamente ti potrà permettere di capire cosa ti sta allontanando dai guadagni e cosa invece devi fare per poterti avvicinare a dei guadagni migliori per soddisfare le tue necessità. Ciò che finora hai trascurato in realtà, la mappa di accesso al segreto che porta ad una vendita che permette di guadagnare subito.

Quindi il segreto è capire il punto di vista che non può essere come il tuo.

Cioè ponendo due soggetti che potresti essere tu piuttosto che il tuo cliente affianco, avendo un oggetto che è in una distanza differente tra voi due, per te potrebbe essere quell’oggetto vicino, per l’altra persona può essere lontano.

Non cambia la realtà ma solo il punto di vista

Ora se ti chiedo chi dei due dichiarando la lontananza o la vicinanza, ha ragione e chi dei due ha torto, probabilmente capirai anche tu che nessuno dei due ha ragione nessuno dei due ha torto. Cioè entrambi possono dichiarare che il termine è corretto cioè per te quell’oggetto è vicino, per l’altro è lontano, ed è vero. È ovvio che non puoi dire che l’altro sbaglia, come l’altro non può dire che tu sbagli.

Allora questo ti dimostra che ognuno di noi soddisfa un bisogno in maniera diversa, non perché il bisogno è differente ma perché c’è un punto di vista differente. E questa è la chiave che ti porta a migliorare i tuoi guadagni. In che modo? Stai bene attento!

Non esiste quindi un prodotto o servizio perfetto per tutti e quindi non è quello il fattore che determina la vendita. Perché quel prodotto perfetto sarà perfetto secondo il tuo punto di vista e sarà perfetto per il suo punto di vista.

Se cerchiamo di trovare un prodotto che possa andare bene per entrambi, è impossibile trovarlo. Vuol dire questo che devi abbandonare qualsiasi prodotto o qualsiasi servizio? No, semplicemente devi cambiare l’atteggiamento basarti su quello che potrebbe essere il punto di vista e approfondire quella tematica. Come? Sto per rivelartelo.

Voglio mostrarti e farti riepilogare quali sono i quattro principali elementi che creano la vendita secondo quella che potrebbe essere la considerazione comune.

Gli step di vendita si basano sulle seguenti azioni:

  • Selezionare i clienti in target.
  • Creare un posizionamento che vada sulla nuova categoria. Per nuovo categoria vuol dire che ogni persona ragiona nella sua mente in termini di categorie. Se pensiamo ad esempio alle bevande gassate al gusto di Cola, la categoria bevande gassate gusto di Cola è dominata da Coca Cola. Nessun altro potrà scalzare quel dominio. Infatti tutti gli altri competitor di Coca Cola fanno una percentuale di fatturato che è minima rispetto a quella che fa Coca Cola. La cosa da fare quindi: devi creare una categoria nuova che possa andare a posizionarsi nella mente del cliente. Già qua capisci che il prodotto o servizio di per sé deve essere scalato cioè si deve spostare la tua visione da quello che potrebbe essere il prodotto a qualcosa di più ampio.
  • Dimostrare quali sono i risultati. Quindi anziché parlare delle caratteristiche tecniche devi parlare dei benefici verso il cliente.
  • Questi benefici devono soddisfare un bisogno in modo innovativo. Cioè come Ford e Jobs devi evolvere magari un metodo che già sta usando il cliente per soddisfare il suo bisogno.

Come si soddisfa il bisogno? La domanda principale è questa. Allora devi capire che l’elemento, il bisogno, viene scatenato sempre dalla biologia quindi in tutti gli ambiti si deve tenere conto delle necessità biologiche umane e non delle caratteristiche tecniche del prodotto.

Ti mostro quindi i due passaggi per creare il linguaggio biologico per una negoziazione vincente.

Parlavamo prima dei due soggetti (tu e il tuo cliente). Tu vedi le cose da vicino, lui vede le cose da lontano. Quindi punti di vista differenti.

  1. La prima cosa da fare quindi è determinare la tua personale identità biologica cioè devi capire tu come stai misurando i tuoi bisogni, come li stai soddisfacendo. Cioè qual è il tuo approccio per soddisfare i tuoi bisogni secondo quella che potrebbe essere la piramide di Maslow che lui ti ha indicato, cioè ha indicato a tutti quanti noi attraverso la rappresentazione gerarchica dei bisogni. Una volta che tu hai identificato il tuo punto di vista biologico, quindi non più soggettivo rispetto all’ambiente in cui sei cresciuto e nato ma secondo quello che potrebbe essere la tua biologia.
  2. E successivamente capire quali sono i bisogni dell’interlocutore quindi del tuo cliente e soddisfarli. Cioè capire qual è il suo punto di vista. Tra i due punti di vista trovare l’ambito dove far confluire la Biocomunicazione. Facendo confluire la Biocomunicazione in quell’ambito lì, allora riuscirai a trovare il dialogo vincete per una vendita vincente e quindi migliorare da subito i tuoi guadagni.

Come si fa a conoscere e applicare la Biocomunicazione?

Sarà una domanda legittima. Allora la Biocomunicazione cioè lo studio della comunicazione secondo quelli che sono i bisogni biologici che già ti ho mostrato prima secondo la piramide di Maslow:

  • Non sono cose che si imparano a scuola perché nessuno te l’ha mai insegnato, a me nessuno l’ha mai insegnato, io ho dovuto impararlo, l’ho scoperto per caso e l’ho imparato attraverso studi e ricerche personali.
  • Non puoi impararla con la PNL.
  • Non trovi la soluzione nei libri, quindi non ci sarà nessun tipo di testo che ti può rivelare queste comunicazioni. Tra l’altro se studierai la teoria di Maslow si limiterà ad esprimerti quella che è la sua teoria dei bisogni ma l’applicazione nella vendita è solo la Biocomunicazione che ti permetterà di capirla.
  • E non esistono corsi fai da te.

Ora in questa circostanza bisogna rendersi conto che serve quindi un metodo sicuro e collaudato capace di guidarti lungo un percorso preciso. Cioè o lasci le cose al caso e continuerai a non ottenere dei guadagni soddisfacenti e sarai costretto a cambiare di volta in volta il prodotto secondo le mode del momento e non appena la moda cambia per un piccolo passaggio che potrebbe essere un concorrente che cambia il prodotto piuttosto che propone qualcosa di differente sul mercato, e quindi ti lascerà per così dire senza guadagni, senza risultati. Oppure cambi marcia e ti appoggi a qualcuno che ti dà un percorso preciso e che è la Biocomunicazione.

Io ho ideato il Biocomunication Marketing. Sono l’unico marketer in Italia ad applicare la Biocomunicazione che ti può permettere di migliorare le tue vendite e aumentare i tuoi guadagni da subito.

Se desideri scoprire ed imparare la Biocomunicazione per applicarla nella tua azienda e migliorare i tuoi risultati in termini di acquisizione clienti e vendite per avere dei guadagni da subito più alti, grazie ad un modo facile, naturale e senza rischi, allora devi fare solo una cosa.

Ordina subito la tua copia gratuita del report.

>>Clicca qui per ordinare la tua copia gratuita

Compila i tuoi dati e clicca sul pulsante “Invia”.

Riceverai la copia gratuita direttamente a casa tua pagando solo un contributo per le spese di spedizione e potrai quindi scoprire qual è il percorso per conoscere e applicare la Biocomunicazione e migliorare i tuoi guadagni da subito.

Leave a Reply